Disponibile Firefox 2.0.0.11

Mozilla FirefoxNuovo aggiornamento di stabilità per Firefox a distanza di pochi giorni dal precedente: rilasciata la versione 2.0.0.11, che corregge un problema presente nella 2.0.0.10. Uhm, anche se da tifoso dei software Mozilla mi duole ammetterlo, non posso fare a meno di constatare che non è la prima volta che vengono rilasciati aggiornamenti problematici, a causa forse dell’eccessiva fretta. 😦

Per maggiori informazioni, le note di rilascio ufficiali.

Chi avesse già installato una versione del ramo 2.x di FF, riceverà automaticamente l’aggiornamento nelle prossime ore (per forzarlo, Controlla gli aggiornamenti… nel menù ? in Windows e Guida in Mac Os X.

Per il download delle versioni complete in italiano:

  • Firefox 2.0.0.11 Windows | Mac OS X | Linux

[edit 27/01/2009 by GZ: rimossi i link download]

14 pensieri su “Disponibile Firefox 2.0.0.11

  1. Alberto

    A me è arrivato in automatico da un po’: è la prima volta che non forzo l’aggiornamento dopo aver letto il tuo avviso.

    Perdi colpi? 😛

  2. Giorgio Zanetti

    Quasi quasi pubblico subito il post sulla 2.0.0.12, tanto se tengono questa progressione ne esce un’altra prima di sera e io ci faccio un figurone. 😀

    A parte gli scherzi, visto che ormai quasi tutti ricevono gli aggiornamenti in automatico, mi chiedo se questi post interessino a qualcuno (oddio, in realtà li ho sempre pubblicati anche per cercare di convincere quelle teste dure che si ostinano ancora ad usare quella fetecchia di IE). 🙂

  3. Francesco

    Certo Giorgio che interessano!
    E’ vero che gli aggiornamenti arrivano in automatico, ma non e’ sempre cosi’. Infatti a me e’ capitato di doverlo forzare piu’ volte (parlo sotto XP), sempre dopo aver letto il tuo avviso 😉

  4. marcolinux

    in realtà, se l’intendo dei post è di convincere la gente a passare a firefox, con i continui rilasci di quest’ultimo mese credo si ottenga l’effetto contrario.
    oppure si può fare un’iperbole e dire che “vedi, sono talmente fichi che sistemano subito tutto, mica come exploder…”.
    sono anch’io un pò dubbioso con questa “fretta”, anche perchè poi da quando rilasciano a quando le singole distribuzioni linux pacchettizzano ci va un pò. ubuntu mi pare sia passata dalla 2.0.0.7 direttamente alla 2.0.0.10 (forse proprio perchè avevano visto che c’erano buchi sia nella 8 che nella 9… sarebbe stato tempo perso pacchettizzare per poi ripacchettizzare…).

    a presto!

  5. Giorgio Zanetti

    Ciao marcolinux, le mie perplessità sulla fretta nel rilascio di aggiornamenti poco testati è forte – non giova all’immagine del secondo browser Internet più utilizzato al mondo – ma non credo possa scoraggiare gli utenti a passare a Firefox.

    Dato il tipo di aggiornamento, semplice e veloce, i fastidi per l’utilizzatore comune con connessione flat sono minimi (ma anche per chi è vittima del digital divide e deve ogni volta collegarsi a 56k si tratta solitamente di poche centinaia di KB piuttosti veloci da scaricare 😦 ).

    Per Ubuntu & C., il fatto che i meno smanettoni debbano aspettare (a volte un po’ troppo a lungo) il rilascio di pacchetti ufficiali in effetti è un limite, che però va detto non dipende direttamente da responsabilità del team Mozilla. Se mancano i pacchetti aggiornati, la colpa è sicuramente della lobby dei tabaccai: maledetti, prima vogliono smaltire i vecchi!!! 😀

    Buona domenica!

  6. Domenico (Milano)

    Non vedo quale sia il problema nel avere due aggiornamenti a distanza ravvicinata… tra l’altro notificati e installati quasi immediatamente senza troppa fatica da parte dell’utente. Vogliamo estremizzare e fare l’esempio degli amici Microsoft, i quali prima di rilasciarti un bugfix ci mettono mesi e mesi…?

  7. Alberto

    Concordo con Domenico: ben vengano aggiornamenti di sicurezza frequenti, snelli e che danno poco fastidio.
    L’alternativa? Non fare errori mi sembra presuntuoso quindi l’alternativa dovrebbe essere quella di nascondere la polvere sotto il tappeto e far finta di niente quando rilevano un problema, accorparli insieme e rilasciare aggiornamenti meno frequenti.

    Questa logica mi pare miope quindi io preferisco aggiornamenti frequenti.

  8. Giorgio Zanetti

    Benvenuto, Domenico.

    Non ho parlato di problema per gli utenti. Anzi, proprio nel commento prima del tuo ho sottolineato che gli aggiornamenti automatici sono generalmente “leggeri” anche per chi ha connessioni poco performanti e a “consumo”.

    Le perplessità sono nei confronti del team Mozilla. Questa non è la prima volta che vengono rilasciati aggiornamenti a distanza ravvicinata, per correggere qualcosa presente proprio nell’ultimo aggiornamento. Se questo non è conseguenza della fretta…

    Poi, che sia un’operazione indolore e che Firefox sia un ottimo browser non lo discuto certo io che da sempre invito i lettori e gli amici ad installarlo 🙂

    Sulla politica Microsoft negli aggiornamenti, sfondi una porta aperta. Il fatto che sia critico nei confronti di Microsoft e cerchi di convincere i miei lettori ad utilizzare software open-source, non mi impedisce di fare anche delle critiche a chi sostengo.

    Sono un tifoso che si sforza di essere obiettivo, non un ultras che non riconosce mai gli errori della propria squadra. 🙂

    Grazie comunque del contributo. Ciao!

  9. Giorgio Zanetti

    Alberto, gli aggiornamenti frequenti vanno benissimo. 🙂
    Non criticavo la frequenza, ma la fretta… che ha provocato un classico caso da manuale di “pubblicatio praecox”. 😉

    PS: “nascondere la polvere sotto al tappeto”… forse ti riferivi al tappetino (del mouse) 😀

  10. Pingback: Mozilla e le quote rosa « Zanblog.it di Giorgio Zanetti

  11. Roberto

    Ciao a tutti , ho urgente bisogno della versione 2.0.0.12 perchè con la ver 11 non mi funziona piu’ un estensione importante.
    Non trovo dove scaricarlo in rete mi potete aiutare?
    Grazie

I commenti sono chiusi.