Il Booko Nero, piccolo angolo della cultura /17

La sua devozione non l’aveva ereditata certo dal vecchio Julien Hardelot. Questi non aveva mai fatti professione d’ateismo: non era praticante, ma trovava che la religione andasse bene per la moglie e i figli. Le sue convinzioni personali potevano riassumersi così: “Dio è Dio, ma io sono Julien Hardelot”

Irène Némirovsky – I doni della vita

Leggi l’archivio del Booko Nero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...