Le operazioni on line sono poco affidabili. Lo dice il mio amministratore di condominio.

A meno che siate fortunati possessori di una casetta per conto vostro, una volta l’anno capita più o meno a tutti questa insopportabile rogna: l’assemblea di condominio 😉

Quest’anno allietata da un’inaspettata sorpresa. Ieri ho controllato il rendiconto 2009 che l’amministratore ci ha consegnato alcuni giorni fa. Nel riepilogo generale non è stato conteggiato il versamento del secondo acconto delle spese condominiali. Verifico subito per sicurezza l’estratto conto. Tirato il classico sospiro di sollievo, mi stampo le contabili dei bonifici con tanto di codice CRO e dati beneficiario corretti, che provano che il versamento è stato effettuato regolarmente.

Poco fa chiamo l’amministratore pensando semplicemente si tratti di una svista delle sua segretaria. Ma lui, calmo e senza esitazioni, mi risponde:

– “il bonifico l’ha fatto online?”
– “sì, perché?”
– “eh, capita spesso che ci siano problemi con le operazioni online…” (il tono è dell’anziano saggio che conosce i pericoli che si annidano in quello strano mondo di Internet e dintorni).

Beh, tranquilli: quasi come si trattasse di un’inutile perdita di tempo, l’amministratore senza dubbi verificherà. Speriamo solo che la banca condominiale non utilizzi i più sicuri pallottolieri…

PS: ma anche seguendo l’amministratore nel suo ragionamento, mi chiedo: se un condomino salta, magari per dimenticanza, il secondo acconto su cinque (scadenza 31/03/2009!) non sarebbe normale che l’amministratore glielo facesse gentilmente notare qualche settimana dopo?

Aggiornamento del pomeriggio

Mi ha appena chiamato l’amministratore del condominio: ha verificato che, per errore, il nostro versamento è stato attribuito ad altro condomino 🙂

Advertisements

6 pensieri su “Le operazioni on line sono poco affidabili. Lo dice il mio amministratore di condominio.

  1. Giorgio Zanetti

    Ciao Alberto e Francesco! 🙂

    Il piccione viaggiatore del mio amministratore non è ancora arrivato (per educazione, dare un’occhiata all’estratto conto della banca e richiamarmi dopo cinque minuti vi sembrava troppo?).

    Mi sa che questa sera, se non chiarisce, chiederò che venga messo a verbale che dichiaro che i versamenti delle spese relative al nostro appartamento sono stati regolari e puntuali, allegando copia delle contabili dei bonifici.

    L’anno scorso ho dovuto pagare una multa per un infrazione mai commessa. Inizia l’anno nuovo e subito mi chiedono altro denaro non dovuto… 👿

    Rispondi
  2. marcolinux

    uiiii ma tu sei troppo indietro.
    non pagare le spese condominiali e bom. poi dai la colpa a internet, oppure al vicino di casa marocchino e vai avanti tranquillo così almeno per una legislatura. poi cambi casa.
    😀

    Rispondi
  3. Giorgio Zanetti

    Aggiungo che se sospendessi i pagamenti delle spese e, che ne so, dopo un anno o due l’amministratore insistesse per riscuoterle, magari sostenuto da altri condomini puntuali nei pagamenti, potrei giocarmi una carta: approfittarne per trasformarmi in vittima e segnalare l’accanimento nei miei confronti.

    Metti che, uscendo dal portone dopo una nevicata, un bimbo del condominio vicino mi tirasse una palla di neve… A quel punto sarebbe evidente il rapporto causa-effetto con il clima d’odio scatenato nei miei confronti.

    Non mi resterebbe che contrapporre al loro odio il mio amore e il gioco sarebbe fatto: chiederei immunità e più poteri, e potrei diventare amministratore unico di tutti i condomini della zona.

    Vado subito ad aprire una tv di quartiere, che potrebbe tornarmi utile… 😉

    Rispondi
  4. Antonella

    Il marito collaboratore dell’amm.trice del mio condominio al mare è una persona che si accanisce su i condomini che criticano l’operato della moglie. Alle sette del mattino ti fa chiamare dal guardiano perchè hai parcheggiato male la macchina (parcheggio completamente deserto). Ti invia raccomandate a raffica (e a carico) per segnalarti che sei in ritardo con i pagamente di 20 giorni, che addirittura stai per essere in ritardo con i pagamenti. Acquista di suo gusto cose per il condomino (vasi, piante, panchine ecc.ecc.), senza aver ricevuto incarico da nessuno e avendo come unico intento quello di “abbellire” risparmiando e così ci troviamo sommersi di cose brutte e rotte. Ora ha inviato un ODG ponendo come primo punto non il B.consuntivo, non la scadenza del mandato di sua moglie, ma addirittura enormi lavori straordinari (100 mila euro circa). Spero che tutti gli altri condomini la pensino come me, certo c’è che la gente si disinteressa delle assemblee, soprattutto se riguardano le case al mare.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...