Archivi tag: google

Aridatece le crociate

Della serie “E’ Natale e non mi sento molto bene” 😉

Google ricorda di tutti gli anniversari e tutte le persone celebri. Un giorno sì e uno no ecco apparire un’immagine a «taroccare» simpaticamente la sigla del celebre motore di ricerca. Da Pavarotti, a Gandhi, a Marconi… fino alle più oscure figure di scienziati, come l’inventore dell’alfabeto Morse o il padre dell’Esperanto, tutti i personaggi celebri trovano spazio nel sito web piu’ famoso del mondo.

Solo di una persona Google non si ricorda mai: Gesù Cristo.

Collegatevi al sito di google in questi giorni. «Buone feste», ci dice Google. Ma solo con l’immagine di pupazzi di neve, renne o palme con le palline. Oggi, giorno di Natale, ci sta il simbolo pacifista degli Anni Settanta e un missile! Gesu’ Cristo dov’è finito? Buone feste, ma nessun accenno a chi e’ la causa di queste feste. Ecco come la censura laicista e anticristiana può’ arrivare al ridicolo!

Angelo Mandelli, Novara

Da “La Posta dei lettori” de “La Stampa” – 27/12/2009, sezione Novara e VCO, pagina 68 (scarica PDF – 380 KB)

Inviti Google Wave

Google Wave logoIl Google Wave Team mi ha attivato l’accesso a Google Wave. Ho anche otto inviti a disposizione. Se volete provarlo, lasciatemi un commento a questo post. Chi primo arriva… 😉
E appena ho un attimo, provo a vedere come funziona.

Edit 25/11/2009

Ho ricevuto altri otto inviti. Si riaprono le danze…

Edit 23/01/2010 – INVITI ANCORA DISPONIBILI: 1

Google Earth 5.0: Ocean [video]

Oggi, l’evoluzione di Google Earth è segnata da una nuova e importante tappa: il lancio della versione 5.0 e delle inedite funzionalità: Ocean, Immagini Storiche, Tour e Marte in 3D.

Di seguito il video con i dettagli sul progetto. Per maggiori informazioni, visitate il link: http://earth.google.it/ocean

La notizia completa su Google Italia Blog

Google, problemi di autostima

Capita anche ai migliori… 😉


screenshot google.it 31/01/2009

Nota: effetto evidenziatore giallo aggiunto da me. Screenshot delle 15.59.

Aggiornamento delle 17.15

Arrivano i primi titoli alla “Studio Aperto”:

Un gara a chi la spara più grossa… Attendo una sobria inchiesta di Lucignolo secondo cui dietro all’inquietante fatto ci sarebbe la mano di hacker alieni transessuali favorevoli all’eutanasia :mrgreen:

Aggiornamento ore 19.00

Ed ecco la spiegazione ufficiale dal blog di Google (in inglese).

Google da tempo segnala nei risultati delle ricerche i siti che installano programmi pericolosi all’insaputa dell’utente. La lista è curata da un’associazione no-profit stopbadware.org, che periodicamente invia a Google gli aggiornamenti. Si è trattato di un banale errore umano: oggi, dopo l’inserimento della nuova lista, tutti i siti (compreso quelli di Google, come vedete dal mio screenshot) sono risultati improvvisamente “pericolosi”. Il problema, subito individuato, è stato corretto nel giro di quaranta minuti.

A parte la segnalazione errata, Google ha continuato a funzionare regolarmente. Il mondo non è andato in tilt, nella Rete non è scattato il panico. Una tempesta in un bicchiere d’acqua, un inutile allarmismo creato da quell’inaccettabile mix di pressapochismo e ricerca a tutti costi dello scoop che condiziona ormai gravemente il mondo dell’informazione, in particolare i media mainstream.

[via]